Indice articoli

Un'idea geniale: costruire un Media Center su Linux con pezzi di recupero (per lo più)

ASUS Pundit-RIdea per le vacanze di Natale 2009: riutilizzare un vecchio ASUS Pundit-R come Media Center, naturalmente utilizzando Linux.

Una cosa: questo articolo è "work in progress" quindi alcune parti possono essere ancora incomplete...

Perchè scriverlo qui?

E perchè scriverlo qui?

Creare un LMC (Linux Media Center) mi ha dato non pochi grattacapi, e quindi mi segno questi appunti per averli a disposizione nel momento in cui dovrò magari ripetere la cosa.

Ho dovuto consultare decine di siti e forum per "scavalcare" tutte le difficoltà che ho incontrato, e non ho neppure più traccia di tutte le cose che ho letto.

Molto di quanto segue non è merito mio, ma dei numerosissimi utenti ed esperti che hanno lasciato "tracce" delle loro risoluzioni.

Ma il problema è che ho dovuto mettere insieme centinaia (e non esagero) di siti e post per capirci qualcosa.

Quindi ecco i miei appunti che se poi nel frattempo fossero anche utili a qualcun altro (e se ci fossero consigli sarei felicissimo di averli) allora tanto meglio.

In ogni caso, per mia semplicità, i comandi saranno indicati senza "fronzoli" in modo da potere essere semplicemente copiati ed incollati nelle rispettive consolles di terminale.

Cominciamo!

Dopo una breve ricerca su Internet, "approdo" a MythTV che mi sembra il più completo tra i software disponibili.

Per il software siamo quindi a posto, mentre per la distribuzione Linux da usare non posso che cadere sulla Fedora 12, visto che ci lavoro da dieci anni 12 ore al giorno e quindi la conosco, sebbene in ambiti diversi, piuttosto bene.

So benissimo che esistono distribuzioni "specializzate" come Mythora o MythUbuntu, ma voglio disporre anche di altre cose, come K3b per masterizzare quello che voglio o la semplice (spero) realizzazione di un server DAAP per la condivisione della musica, quindi parto dal "difficile".

L'obbiettivo è avere a disposizione:

  • Player di CD/DVD/VCD
  • Player multimediale (MP3, AVI, DIVIX e quant'altro)
  • Emulazione consolles di gioco (Nintendo, Megadrive/Genesis, MAME)
  • TV digitale DVB
  • Video registrazione digitale
  • News attraverso Internet
  • (opzionalmente) creare un server DAAP per condividere i miei MP3 su tutta la rete di casa in modo da non costringere i client ad essere Linux ed avere MythTV installato.
  • Video sorveglianza e registrazione della mia abitazione

Ecco quindi la mia "lista della spesa":

Hardware

  • un vecchio Pundit-R con CPU Pentium 4 2.8 Ghz, 512 Mb RAM ed un disco di recupero da 500 Gb.
    Il Pundit è piccolo e dispone sia di uscita video composita (per collegarlo al mio vecchio impianto di videoproiezione) che di uscita SP-DIF digitale ottica per l'audio (anche se purtroppo in questo modello la presa ottica è sul frontale), in modo da potere "saltare" la scheda audio interna ed estrarre l'audio direttamente in digitale connettendolo al mio sinto amplificatore YAMAHA RXV-2095RDS che dispone di ingressi digitali
  • Una scheda PCI wireless
  • Una penna USB DTV MSI Digivox mini V3.0
  • Un telecomando IR (comprato su Ebay) SZRN801
  • un monitor 15" LCD da utilizzare solo per la configurazione ed in caso di "problemi"
  • una tastiera ed un mouse wireless

Cominciamo: Installazione Sistema Operativo

Installare Fedora 12 è un gioco da ragazzi, basta inserire il DVD della versione i586 (il processore non supporta i 64 bit) e fare qualche click su continua.

Come gruppi di installazione metto gli strumenti di sviluppo, il server mysql e l'internet grafico che mi potrebbe venire utile per qualche ricerca in caso di problemi (e ne avrò un sacco)

Terminata l'installazione e tutti gli aggiornamenti, installo i repo di rpmfusion e posso finalmente installare MythTV.

Apro un terminale e quindi:

su
{password di root}
yum install mythtv

Il fido yum fa tutto quello che serve mi trovo con mythtv installato.